IL CAMPEGGIO DEL GIAGUARO

(PREDA DI ROBERTO)

Era sera e nel campeggio dell’Africa del sud, il campeggio del giaguaro,c’erano dei ragazzini con uno strano foulard, erano scout e stavano cucinando per la cena.

All’improvviso uno disse: “Dai, prendete le pentole, cominciamo a far bollire la pasta”.Era Achille, uno tra i più divertenti.

Un altro scout allora disse: “No, prima montiamo le tende!” era Camilla, il capo.

Subito dopo parlò un altro membro di quel gruppo, Federico: “Ragazzi, forse è meglio mettesi d’accordo, non abbiamo ancora fatto niente”.

A tranquillizzarli intervenne Angelica che mise tutti al lavoro.

Dopo aver finito di cenare andarono nel sacco a pelo e si raccontarono storie di paura fino a quando sprofondarono nel sonno.

Il mattino seguente Chiara si alzò e andò a prendere un po’ d’acqua per il tè. Chiara aprì la fontana ma non uscì neanche un po’ d’acqua e con un grande urlo svegliò tutti e poi urlò a gran voce: “non c’è più acqua alla fontana!!!”.

Roberto si sveglio e disse che dovevano subito andare alla ricerca dell’acqua. Così tutti (senza fare colazione) andarono alla ricerca di un fiume o di un lago.

Dopo aver camminato nella fitta foresta e aver visto strane specie di animali, i 6 videro un letto di un fiume che però era in secca; i ragazzi proseguirono il loro cammino e a circa 200 metri dal campeggio videro dei grossi macigni e degli alberi che fungevano da diga per il fiume.

Un paio di ore dopo i 6 ragazzi tonarono alla diga e portarono con loro altri campeggiatori. Insieme legarono ai tronchi e alle pietre delle funi che tirarono con tutta la forza che avevano.

L’acqua piano piano cominciò a scorrere e tutto il campeggio poteva usarla.

Cookies Accettati

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo


Informazioni principali: "Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."
Note: "L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser."
per vedere la pagina completa sull'informativa dei cookies cliccare qui