Luce della Pace    luce pace

 

 Cos'è la Luce della Pace 

 La Luce della Pace in Italia

 Stile della manifestazione

 Programma

le foto

 

 Cos'è la Luce della Pace  


Nella Chiesa della Natività a Betlemme vi è una lampada ad olio che arde perennemente da moltissimi secoli, alimentata dall' olio donato a turno da tutte le Nazioni cristiane della Terra.

Come Nasce l'iniziativa della Luce della pace  

 
Poco prima di Natale un bambino, venuto appositamente dall' Austria superiore, accende una luce dalla lampada nella Grotta di Betlemme che viene poi portata a Linz con un aereo della linea Austriaca. Da Linz con la collaborazione delle Ferrovie Austriache, la Luce viene distribuita in tutto il territorio federale. Dal 1986 gli Scout viennesi hanno deciso di collaborare alla distribuzione dalla Luce della Pace, mettendo così in pratica uno dei punti chiave dello scoutismo, l'amore per il prossimo espresso nella "Buona Azione" quotidiana. Di anno in anno è cresciuta la partecipazione e l'entusiasmo per la consegna della "Luce della Pace" tramite i Gruppi Scout. Sempre più numerosi sono gli scout che vi prendono parte. Quasi ogni anno la Luce della Pace di Betlemme è stata portata in un "nuovo" Paese europeo. 

 inizio pagina

 La Luce della Pace in Italia

 

La Luce della Pace arriva in Italia già nel 1986, ad opera degli Scout sud-tirolese di madre lingua tedesca. La diffusione della fiammella rimane limitata al territorio dell'Alto Adige per diversi anni, fino a quando un Gruppo AGESCI di Valenza Po si organizza per andare a recuperala a Vienna. Nel 1996 c'è stata la prima distribuzione a livello nazionale della Luce della Pace, similare a quanto avviene in Austria, utilizzando il mezzo ferroviario per una staffetta di stazione in stazione su due linee: Trieste-Genova e Trieste-Napoli, la Luce in quell' anno ha toccato oltre 100.000 persone , 5000 scout, 48 città e paesi. Nel 1997 le linee ferroviarie sono aumentate, da Napoli si è arrivati fino a Salerno, si è scesi giù lungo la linea Adriatica fino a Lecce, la linea per Genova è rimasta invariata, sono stati coinvolti 108 gruppi scout e ben 102 città tra grandi e piccole. 

 inizio pagina


 Stile della manifestazione  


La luce della Pace va diffusa a più gente possibile: ricchi e poveri, colti e ignoranti, bianchi e neri, religiosi ed atei, ….. La Pace è patrimonio di tutti e la Luce deve andare a tutti. Si vorrebbe che la luce della Pace arrivasse in special modo nei luoghi di sofferenza, ai gruppi di emarginati, a coloro che non vedono Speranza e futuro nelle vita. L'occasione della distribuzione può essere occasione di Buone Azioni: fare compagnia a chi è solo, visitare gli ammalati, dar da mangiare a chi ha fame,… anche il carcere è un posto ove la Pace va Portata! 

Nessuno ha l'imprimatur sulla Luce della Pace Chi organizza una distribuzione, una manifestazione o qualsiasi altra cosa in suo onore non si può arrogare il diritto di esserne l'unico gestore. Sarebbe come dire di essere padroni dell'aria, perché la Pace non discende dagli uomini ma da Dio, e nessuno può "gestire" ciò che Dio ci ha dato. Si può accendere il proprio lume da chiunque vi doni la fiamma con sincerità ed avrà lo stesso valore come se l' avreste accesa a Betlemme.

Ognuno può dare alla Luce della Pace significati diversi, ma deve dare identico valore.

La Luce della Pace non ha solo un significato religioso, ma traduce in sé molti valori civili, etici, morali accettati anche da chi non pensa di condividere una fede. Perciò accogliamo coloro che vorranno partecipare alla distribuzione anche se non cristiani, purché condividano i valori di Pace e Fratellanza che la Luce della Pace porta con sé. 

 inizio pagina


Fate che la Luce rimanga sempre accesa.  

Cercate di fare in modo che la LUCE resti accesa almeno fino all' Epifania, intervenendo direttamente o per mezzo di altre persone. Invitate a fare ciò anche a coloro cui la distribuite, senza obbligo alcuno. Il gesto di farla mantenere sempre accesa ci fa ricordare che la Pace deve essere sempre degna di attenzione e di vigilanza, affinché non si spenga nell' animo delle persone. Fintanto che la Luce sarà accesa nel nostro cuore, saremo portatori di Pace. 

 Programma


Abbiamo ricevuto l'autorizzazione dalle Ferrovie dello Stato S.p.A. al trasporto della fiamma viva in treno sul territorio Nazionale nel periodo Natalizio. La Luce verrà prelevata a Vienna e trasportata a Trieste in macchina da dove partirà in treno per: 

Trieste – Livorno

Trieste - Salerno - Palermo

Trieste - Lecce

ad ogni fermata verrà consegnata una candela accesa a un referente che a sua volta la distribuirà ai gruppi presenti. Raggiungerà la stazione di TORINO P.N. e portata in macchina fino a RACCONIGI.

Una lampada verrà consegnata alla comunità cristiana durante uno spettacolo musicale religioso. 

Una seconda lampada verrà affidata alla comunità che si ritrova nella Chiesa di S.Francesco, per il messaggio che Francesco di Assisi ha incarnato nella sua esistenza. 

Una terza lampada procederà in pellegrinaggio nelle case degli associati del gruppo Scout AGESCI RACCONIGI 1. 

Chiunque voglia fare suo questo gesto di Pace può ricevere la luce e conservarla nella propria casa semplicemente rivolgendosi a chi la custodisce ( Chiesa di S.Francesco , Comunita' Cristiana o agli Scout ) per attingerla da una delle fonti locali .

 inizio pagina

Cookies Accettati

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo


Informazioni principali: "Comunicazione ai sensi dir. 2009/136/CE: questo sito utilizza cookies tecnici anche di terze parti."
Note: "L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser."
per vedere la pagina completa sull'informativa dei cookies cliccare qui